Welcome
Advertising is the way great brands get to be great brands.
We Are Awesome Folow Us
  • No products in the cart.

COMPRENDERE E TUTELARE UNA GRANDE TRADIZIONE

Carlotto Liquori, dettaglio delle etichette. Tipografia Unione, piccoli stampati.

Carlotto Liquori: quando la mitteleuropa incontra la creatività italiana

Il rapporto tra Tipografia Unione e Carlotto Liquori è nato con la complicità di lontane, comuni origini istriane. Il logo di Carlotto riporta ancora lo stemma di famiglia, un’aquila bicipite che rimanda a secoli di storia e civiltà differenti. Si pensi alla romana e alla bizantina, ma soprattutto all’Impero Asburgico e alla mitteleuropa. In quest’ultima affonda la propria tradizione nei settori della pasticceria e liquoristica l’azienda Carlotto, in origine Potepan. Anton Potepan, infatti, innamoratosi del nostro paese decise di trasferirsi in Veneto, per la precisione a Valdagno. Nella nostra regione avviò così la sua impresa agli inizi dell’Ottocento. Nel tempo la ditta Carlotto si è fatta apprezzare in particolare per il rosolio, ottenuto dall’essenza dell’olio di rosa bulgara. Altri suoi liquori risultano ideali per accompagnare i dessert, oppure come ingredienti base nell’ambito della pasticceria.

Spesso, le nuove tecnologie ed il contesto sempre mutevole del mercato inducono a sottovalutare il valore dei simboli e della tradizione. Eppure, è sulle sue radici culturali e antiche ricette che Carlotto Liquori ha fondato il proprio successo, insieme alla qualità dei suoi prodotti. 

Carlotto Liquori, alcune etichette realizzate da Tipografia Unione.

Carlotto Liquori, alcune etichette realizzate da Tipografia Unione.

E tutto quello che Carlotto Liquori chiedeva era la tutela della propria tradizione e storia

L’impegno di Tipografia Unione è stato quello di produrre con la massima qualità le etichette con il marchio Carlotto, da quella per l’Amaretto a quella del Cherry, passando per il citato Rosolio e l’Amaro ‘900. In altre parole si è puntato a realizzare etichette capaci di resistere nel tempo senza deteriorarsi. Infine, si è voluto esaltare la grafica sobria ed elegante o, al contrario, decorativa e che richiama il periodo dell’Art Nouveau.