Ingranditore delle Officine Galileo. Copertina

INGRANDITORE DELLE OFFICINE GALILEO

Un pezzo di storia tecnologica italiana

Questo enorme ingranditore fa bella vista di sè all’ingresso della Tipografia, fu acquistato dal fondatore di Tipografia Unione Bruno Bertoldo, grande appassionato di vecchi macchinari legati al mondo della stampa e della fotografia. Si tratta di un pezzo, matricola n°109137 realizzato dalle storiche Officine Galileo, fondate subito dopo l’unificazione dell’Italia e oggi divenute parte di Finmeccanica-Selex Es. Come lascia intuire il nome stesso, esso serviva a ingrandire immagini e foto per lavori di precisione, tramite varie misure.

Si può vedere, difatti, che oltre alla fonte luminosa (una lampadina ad incandescenza) ed allo schermo ci sono vari obiettivi, sebbene ora privi delle lenti necessarie. Il disegno o la foto venivano inseriti nella teca di vetro, sopra un cuscinetto che aveva la funzione di non far muovere lo stesso. Dall’aspetto esterno sembra una camera oscura portatile o se si vuole una enorme macchina fotografica dell’Ottocento.

Ingranditore delle Officine Galileo.

Ingranditore delle Officine Galileo.

Vieni a trovarci e scopri il piccolo museo di Tipografia Unione.

1 Comment:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Recensioni Facebook

Tipografia Unione
0
powered by Facebook