COSA FACCIAMO

Massima flessibilità anche per tirature limitate

Nell’era di internet e delle tipografie digitali ci siamo specializzati nelle tirature limitate, per andare sempre più incontro ai nostri clienti. Che si tratti di stampa, editoria, packaging o semplici brochure, noi realizziamo anche piccole commesse in base alle tue esigenze, con lavorazioni artigianali e i migliori materiali.

Questo permette di produrre realmente quello che serve alla tua azienda, senza sprechi e con il massimo del risultato. Il tutto potendo contare sulla nostra professionalità e sui nostri servizi, per ottenenere una comunicazione visiva efficace per il tuo brand, la tua storia e i tuoi prodotti.

Lavorazioni, parole chiave e materiali della tipografia

Che si tratti di carta o di inchiostri, non smettiamo mai di aggiornare i nostri campionari e di testare i materiali più innovativi. Ciò si traduce in maggiore possibilità di scelta per il cliente e di trovare soluzioni adatte a concretizzare ogni progetto.
Allo stesso tempo però, offriamo anche lavorazioni pregiate e tradizionali come il Punto Singer, l’oro a caldo e la stampa a rilievo. La cartotecnica è per noi una vera e propria arte, che nel proiettarsi al futuro non dimentica la sua storia. Il tutto valorizzando sempre la carta, che sola sa dare sensazioni uniche, capaci di coinvolgere il tatto, l’olfatto e l’udito.

Oggi a Tipografia Unione è possibile trovare quindi, campionari di carta aggiornati e in anteprima, assieme a un’importante scelta di inchiostri certificati di ultima generazione, con livelli di assorbimento differenti in base al tipo di carta utilizzata.

Lavorazioni

I Peccati della Terra, dett. della lavorazione a rilievo.
I Peccati della Terra, dett. della lavorazione a rilievo.

Fustellatura:

è un processo utilizzato per tagliare un materiale piatto e sottile in una forma specifica. Consente un’estrema precisione secondo le proprie esigenze, tracciando linee curve, spezzate e creando finestre, bordi speciali sui propri prodotti di stampa.

Lavorazione “a secco”, meglio nota come stampa a rilievo:

è un procedimento di stampa che si pratica con l’impressione d’immagini incolori e sporgenti sulla superficie della carta. L’impressione si ottiene comprimendo il foglio tra un punzone a sbalzo e uno incavo, detti rispettivamente cliché e contromatrice.

Lavorazione oro a caldo:

viene realizzata con un’incisione in ottone, scolpita a più livelli con i bordi della zona immagine affilati, cosicché da consentire il taglio del foil’.

Plastificazione:

è sempre un procedimento di stampa come i due precedenti, durante il quale una materia plastica viene riscaldata fino ad aderire con la carta. Ne esistono di tre tipi, ossia opaca, lucida e soft-touch, ognuno dei quali dà il relativo effetto visivo (nel terzo caso tipo velluto).

Punto Singer:

è un particolare tipo di confezione, ideale per rilegare i fogli. In sostanza si tratta di una cucitura con macchina tessile sul dorso o a lato dello stesso, che racchiude il blocco del libro. La stessa può essere effettuata con fili di differenti colori per consentire la massima personalizzazione.

Quadricromìa

è un sistema di stampa basato sulla sovrapposizione di quattro differenti forme inchiostrate da colori diversi. Di norma sono utilizzati i tre colori primari sottrattivi magenta, ciano e giallo, cui è aggiunto il nero, per ottenere un maggiore rilievo (sigla CMYK).

Parole chiave

Fustelle di varie misure.
Fustelle di varie misure.

Cartotecnica:

si tratta di un ramo dell’industria inerente gli stampati extra-librari. La cartotecnica riguarda la fabbricazione o la lavorazione della carta, e più nello specifico la confezione di oggetti prodotti con la carta con i relativi elementi grafici. Alcuni esempi sono: packaging, buste, etichette, espositori, cartelle e registri.

Fustella:

s’intende generalmente uno stampo che permette di eseguire un taglio preciso di un prodotto in foglio tenero. È costituita da un nastro in acciaio con un profilo superiore tagliante, che riproduce una determinata sagoma.

Plotter da taglio:

macchinario professionale in grado di eseguire taglio, mezzo-taglio e cordonatura, taglio a V, disegno e disegno in rilievo. Può essere utilizzato su più materiali, tra cui cartone, cartone ondulato e vibrato, materiali rigidi, polionda.

Stampa Offset:

è un processo di stampa meccanizzato indiretto, che si basa sul fenomeno di repulsione chimico/fisica tra acqua (per la matrice in alluminio, che è idrofila) e sostanze grasse (per il grafismo liofilo, ossia che attrae il grasso presente nell’inchiostro). Si differenzia dalla litografia che come dice il termine stesso avviene su pietra. La matrice, infine, è costituita da un sottile foglio metallico.

Materiali: carte e inchiostri

Alcuni campionari di carta della Favini.
Alcuni campionari di carta della Favini.

Arjowiggins

Presente non solo in Europa, ma anche in America del Nord e Asia, Arjowiggins ha sede in Francia. Non si occupa di “carta classica”, puntando piuttosto sull’innovazione e il packaging di lusso, con marchi registrati come Conqueror, Opale e Inuit.

Cordenons (per la carta)

Produce carte pregiate, eleganti e con il fascino unico di quelle fatte a mano. Tra gli oltre 2500 prodotti che offre, dunque, si possono trovare carte dagli effetti metallizzati o iridescenti di gusto moderno o, al contrario, tradizionali come le goffrate, marcate e vergate. Si citano: Canaletto, Modigliani, Chagall e Stardream.

Favini

Nel 1982 Favini ha creato una sezione dedicata alla trasformazione della carta in articoli per la scuola, l’ufficio e il tempo libero. Nello stesso periodo escono marchi come Palladio, Raffaello, Rismaluce e Risciacqua. Un decennio dopo è tempo di Alga Carta, che riutilizza le alghe infestanti la Laguna.

Fedrigoni

Sin dalle origini Fedrigoni ha operato nei campi dell’editoria, etichette, carte fini per stampa, cartotecnica, packaging e legatoria e oggi ha un listino di 2500 prodotti. Tra le sue carte citiamo Arcoprint, Bodonia, Marina, Sirio e Soho.

ICMA

Specializzata nell’offrire soluzioni estetiche su misura attraverso particolari lavorazioni di carta, cartone e materie plastiche, l’ICMA punta molto su ricerca e originalità dei prodotti. Si segnalano: le gamme Opaques, Coppers, Textures/01 e soprattutto Woods, con cui «la carta ritorna ad essere legno».

Polyedra

Si occupa soprattutto di carte per la comunicazione stampata e soluzioni per l’imballaggio sia standard sia industriale, ed è tra i maggiori produttori di carta patinata senza legno. Oltre a carte autocopianti, cartoncini, prodotti autoadesivi, cartoni ondulati, buste e materiali antiurto, Polyedra è attiva anche nel campo degli inchiostri e supporti per plotter.

Prosdocimi

Soprannominata “la cartoleria dei padovani”, essa fa parte del gruppo CIAC e opera in tutto il Triveneto. Si divide in quattro settori: cartolaio; grafico; privato; ufficio.

Huber (per gli inchiostri)

I suoi inchiostri e prodotti di alta qualità vanno incontro alle esigenze più disparate: dalla resistenza agli sfregamenti, alla rapida essiccazione (Rapida coffree); dalla stampa di impalli in cartone a quelle superficiali o su materiali sintetici.